Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Tiro alla fune Rugani. Ma il tempo… spinge

L’affare Rugani non decolla

Un tiro alla fune in cui i due contendenti, non riuscendo a spostarsi l’un l’altro e mettendo le mani sempre più avanti sulla corda, dovrebbero alla fine incontrarsi. E stringersele, le mani, per suggellare il passaggio di Daniele Rugani dalla Juventus alla Roma.
I due avversari del tiro alla fune sono il direttore generale bianconero Fabio Paratici e il direttore sportivo giallorosso Gianluca Petrachi, ciascuno determinato a chiudere l’operazione alle condizioni migliori, facendo leva sulle necessità dell’altro.

A trovare un’intesa non sono bastate però le 48 ore trascorse da Paratici nella Capitale, dove domenica ha assistito a Roma-Genoa incontrando anche Guido Fienga. L’avvicinarsi della fine del mercato spinge le due società a venirsi incontro, anche perché entrambe hanno poche alternativa. Se la Juventus non riuscisse a cedere il toscano alla Roma però, potrebbe vendere Demiral. Lo riferisce “Tuttosport”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa