Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Schick, il peso del colpo più caro di sempre

Quel giorno in cui il ceco divenne l’acquisto più caro della storia romanista

Il giorno che la Juve rinunciò a Schick durante le visite mediche per lui fu una mazzata. Da lì ci creò un’asta visto che lo volevano Inter, Borussia Dortmund, ma alla fine la spuntò la Roma che aveva appena fallito l’operazione Mahrez. I giallorossi dissero sì a tutte le condizioni: 5 anni a 2,8 milioni di euro al giocatore e 42 alla Sampdoria.

Così il ceco divenne l’acquisto più caro della storia romanista. Questo fardello è rimasto sulle spalle della punta per tutte le 58 partite giocate dove ha messo a segno la miseria di 8 gol. Due anni dopo va via e si traserisce al Lipsia in prestito per 3,5 milioni con diritto di riscatto a 28, 29 se i tedeschi dovessero entrare in Champions. Schick paga equivoci tattici e il duello con Dzeko che era uno dei suoi migliori amici. Lo scrive oggi La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa