Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mkhitaryan, Dzeko, Kalinic & C. Il vento dell’est spinge Fonseca

L’attacco della Roma cambia volto con gli innesti del mercato

La Roma riparte dai Balcani e dal Caucaso, da quell’Europa che dopo anni di conflitti è rinata anche dal punto di vista calcistico. Sugli scudi il nome di Mkhitaryan che ieri ha segnato una doppietta e fornito un assist contro la Bosnia di Dzeko, anche lui in gol. L’armeno nelle ultime due stagioni ha giocato 78 partite e fornito ben 19 assist oltre che a segnare per 11 volte. E’ atteso tra oggi e domani a Trigoria e quasi certamente giocherà contro il Sassuolo proprio alle spalle di Edin che ha detto: “Il suo arrivo è importante, con lui sarà più facile segnare per me. Si inserirà bene“.

Oltre alle due stelle d’attacco c’è anche Kolarov, autentico leader del gruppo e vicino al rinnovo per un’altra stagione. Doveva partire già quest’anno, ma poi un colloqui “da uomini” con Fonseca gli ha fatto cambiare idea. E’ arrivato anche Kalinic che si allena già da qualche giorno con il gruppo: non si esclude un tridente con Dzeko e Mkhitaryan durante la stagione. Più in basso si trova la Turchia ed ecco qui Under e Cetin. Il primo sarà ai box per un mese per infortunio, il secondo spera di ritagliarsi uno spazio in futuro. Lo riporta “Leggo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa