Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Serturini: “Nessun passo indietro. Adesso dateci il professionismo”

L’attaccante giallorossa: “C’è ancora qualcuno che mi viene a chiedere perché gioco a calcio, come se fosse una cosa strana”

Annamaria Serturini, attaccante della Roma Femminile, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera. Queste le sue parole:

Dopo il Mondiale, rischiate di tornare figlie di un dio minore?
Non possiamo permetterci passi indietro. La prossima tappa è il professionismo.

Siete pronte?
Prontissime. È quello che manca per fare il salto di qualità definitivo e competere con le big europee.

Quale luogo comune maschile le dà più fastidio?
C’è ancora qualcuno che mi viene a chiedere perché gioco a calcio, come se fosse una cosa strana.

Campo e porte sono troppo grandi per le donne?
La finale del Mondiale ha mostrato squadre atleticamente e tatticamente al top, compresi i portieri. Se tutte le squadre avessero staff preparati e ambienti di allenamento confortevoli, la qualità salirebbe di molto e non ci ritroveremmo a farci domande sulle dimensioni delle porte o del campo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa