Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, capitano multiuso. Florenzi è da formula sei

Il numero 24 è il jolly dei giallorossi

Da quando è tornato a Roma nel 2012 dopo l’esperienza al Crotone, Florenzi si è messo a disposizione di tutti e sette gli allenatori che ha avuto in giallorosso e quasi sempre una collocazione l’ha trovata. Ha dimostrato di cavarsela in ben sei ruoli diversi riuscendo ad essere il sogno di tanti tecnici: essere il jolly sempre utile per tutti i giochi. Da esterno d’attacco a destra a terzino di spinta il passo sembra breve, poi ha piedi d’inserimento che gli hanno consentito di fare la mezzala e in alcune stagioni si è avuta anche la possibilità di vederlo come trequartista alla Perrotta, ruolo che non ha avuto seguito. Ora si è iscritto all’albo dei terzini anche se al derby, prima dell’infortunio di Zappacosta, era schierato come esterno d’attacco. Anche la riconciliazione con la Curva Sud ha avuto il suo peso. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa