Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Bavagnoli: “Abbiamo cercato di aggredire il Milan. Non siamo state brave a gestire alcune situazioni”

Ringrazio tanto i nostri tifosi. Non avevo mai visto tanta gente qui come oggi, faremo di tutto per dare a questi tifosi le soddisfazioni che meritano”

Betty Bavagnoli ha parlato a Roma Tv al termine del match, perso per 3-0, contro il Milan. Queste le sue parole:

“Di cose ne sono mancate diverse. Inutile dire che ancora tanti meccanismi non sono consolidati per i tanti nuovi arrivi ma questa deve essere una giustificazione. Abbiamo cercato di aggredire alte ma la stessa cosa l’ha fatta il Milan e non siamo state brave a gestire quelle situazioni. Mi assumo tutte le responsabilità e lavoreremo per migliorare”.                            

Il primo gol del Milan è arrivato forse nel miglior momento della Roma: si aspettava una reazione diversa?                                                                                                       

“È quello che ho detto a fine gara quando ho radunato tutto il gruppo. Ho prima fatto i complimenti perché ci hanno creduto, hanno lottato, ma la capacità di reazione che avevamo visto domenica scorsa con il PSG oggi non si è vista. Ringrazio tanto i nostri tifosi. Non avevo mai visto tanta gente qui come oggi, faremo di tutto per dare a questi tifosi le soddisfazioni che meritano”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile