Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Focus

La maledizione del crociato: ecco tutti i baby giallorossi colpiti

Tutti gli infortuni gravi che hanno colpito i ragazzi della Primavera di Alberto De Rossi negli ultimi anni

Una lista che mette paura, lunga e profonda quanto la sfortuna che si è accanita sul settore giovanile della Roma. Dal settembre 2015 all’episodio di Bouh, ecco tutti i ragazzi che si sono dovuti fermare per dei gravi infortuni nelle ultime stagioni.

Capradossi – 4 settembre 2015

Capradossi si è infortunato durante Italia-Germania Under 20, al minuto ’38, dopo uno scontro di gioco è stato costretto ad uscire e subito si è capito che l’infortunio non sarebbe stato di poco conto.
Ecco il comunicato della Roma:Nella giornata odierna Elio Capradossi è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Nei prossimi giorni il calciatore verrà sottoposto ad intervento chirurgico“.

Ponce – 28 novembre 2015

Ponce, stando a quanto gli hanno detto i responsabili dello staff medico giallorosso, ha dovuto fare i conti con una sorte poco benevola: si è infortunato a metà del secondo tempo della partita di martedì contro il Barça, ma non se ne è accorto.
Ha preso un colpo, si è rialzato, ha giocato, e ha segnato il secondo dei suoi gol. Non avvertiva dolore, ma mercoledì, quando è tornato a Roma, ha cominciato a vedere l’arto che si gonfiava. Fatti gli esami, è arrivata la doccia fredda per il ragazzo che a marzo compirà 19 anni: anche per lui lesione del legamento crociato del ginocchio destro.

Nura – 31 maggio 2016

Prima i problemi cardiaci poi il ginocchio: la giovane e breve carriera di Nura ha conosciuto solo problemi. Questo il comunicato della Roma:Nura è stato sottoposto ad intervento chirurgico per correggere un complesso infortunio al ginocchio destro riguardante il Legamento Crociato Posteriore e il menisco interno.”


Ganea – 19 settembre 2017

Dopo una lunga serie di infortuni in Prima Squadra, la sfortuna colpisce il giovane George Ganea che, dopo appena 10 secondi della gara di campionato contro il Sassuolo, rimedia una lesione del legamento crociato con la conseguente assenza dai campi di sei mesi.

Luca Pellegrini (1° 15 luglio 2017 – 2° 6 dicembre 2017)

1)Il terzino sinistro della Primavera, Luca Pellegrini ha riportato la rottura del legamento crociato nell’ultima amichevole giallorossa di Pinzolo, contro lo Slovacko. Questo il comunicato della Roma:Nella giornata odierna – si legge nel comunicato del club giallorosso -, Luca Pellegrini è stato sottoposto a controlli clinico/strumentali che hanno messo in evidenza la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro“.

2) Tornato a disposizione, Luca Pellegrini si infortuna di nuovo, questa volta con la maglia della Primavera: nella sfida contro il Milan esce dopo 44 minuti, per un infortunio che sembrava di natura muscolare, e poi si è rivelato molto più serio del previsto:  rottura della rotula.

Calafiori – 2 ottobre 2018

Il terzino della Roma Primavera, Riccardo Calafiori, ha riportato la rottura del crociato anteriore, del crociato posteriore, del collaterale mediale esterno ed interno, dei due menischi, infrazione dei condili e del piatto tibiale. Uscito in barella nel finale della gara di Youth League persa contro il Viktoria Plzen, causa il fallaccio di Zvoboda, entrato a gamba tesa sul ginocchio.

Bouah – 1° 23 novembre 2018 – 2° 16 settembre 2019)

1)Durante la partita tra i giallorossi e la Fiorentina, persa dalla squadra di Alberto De Rossi 2 a 1, il difensore Devid Bouah ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore, e nei prossimi giorni si sottoporrà a operazione chirurgica per poi affrontare la riabilitazione, lo stop sarà almeno di quattro mesi.

2)Tornato a disposizione di mister De Rossi e dopo la prima parte di pre-season da aggregato alla Prima Squadra, Bouah entra in campo, nella prima giornata di campionato della Roma Primavera. Bastano 7 minuti di gioco per procurarsi la rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Focus