Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mea culpa Fonseca

Cambio di modulo che ha lasciato perplessità nei senatori

L’esperimento della difesa a tre non ha funzionato e verrà accantonato. Alcuni dei suoi collaboratori sono rimasti sorpresi dal cambio di modulo dopo 10 minuti che comunque è stato provato negli ultimi tempi. Fonseca ha valutato che la Roma si sarebbe trovata in difficoltà contro le squadre che giocano a tre dietro e un indizio ce l’aveva avuto contro la Lazio, e poi aveva studiato in TV la vittoria della Dinamo Zagabria contro l’Atalanta.

I giocatori non hanno assimilato il nuovo modulo e sono usciti molto sconfortati dal campo. Sono solo rimaste perplessità da parte dei senatori che hanno sposato con vigore il progetto iniziale del portoghese. La cosa che ha disorientato di più la squadra è il cambio in corsa e per giunta dopo poche azioni di gioco. Il temperamento, inoltre, deve essere diverso perché sul secondo gol sono rimasti tutti a guardare e sono distrazioni che l’allenatore non vuole più vedere. Lo riporta il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa