Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Lecce-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani

Fonseca annuncia cambi, si gioca alle 15

La Roma vola a Lecce allo stadio “Via del Mare” per riscattare la sconfitta interna per 2-0 con l’Atalanta. Paulo Fonseca, in conferenza stampa, ha annunciato che farà alcuni cambi. Ecco che Nicolò Zaniolo probabilmente siederà in panchina per far spazio a Pellegrini (c’è una piccola chance per Pastore). In difesa confermato Smalling, mentre davanti torna Mkhitaryan insieme a Kluivert. Dzeko sarà ovviamente al centro dell’attacco. Qualche dubbio a centrocampo, ci sono solo due posti per Veretout, Cristante e Diawara, ma il numero 4 va verso un turno di riposo.

IL MESSAGGERO
Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Cristante; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

LA GAZZETTA DELLO SPORT
Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

LA REPUBBLICA
Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Cristante; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

IL TEMPO
Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Cristante; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

CORRIERE DELLA SERA
Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Cristante; Kluivert, Pastore, Mkhitaryan; Dzeko.

TUTTOSPORT
Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

LA STAMPA
Pau Lopez; Florenzi, Fazio, Smalling, Kolarov; Diawara, Cristante; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa