Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma e arbitri: conto aperto

I dirigenti della Roma non hanno gradito gli arbitraggi di Pairetto ed Abisso

Negli spogliatoi del Via del Mare c’è stato un confronto abbastanza deciso tra i giallorossi e gli arbitri. La Roma ha chiesto spiegazioni per il fallo di mano in area non fischiato a Lucioni. Abisso, confortato dal VAR Guidaha chiarito la sua interpretazione del nuovo regolamento che dovrebbe punire un “mani” in area se i lbraccio è staccato dal corpo: essendo stato generato da una deviazioni fortuita di un compagno ed essendo la distanza molto ravvicinata tra i due contatti con il pallone, gli arbitri hanno ritenuto che il tocco non fosse sanzionabile. 

La discussione non ha convinto la Roma che contesta anche le ammonizioni a Pellegrini e Mkhitaryan. Per i gialli la società era indispettita anche a Bologna. I dirigenti poi ne parleranno anche nelle sedi opportune con Rizzoli. Lo riporta il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa