Resta in contatto

Rassegna Stampa

Maledizione terzini, cinque anni di guai

Undici infortuni al ginocchio

La maledizione dei terzini giallorossi. In cinque anni sono stati 11 gli infortuni al ginocchio, l’ultimo crociato saltato è stato quello di Zappacosta. Un ruolo che alla Roma è considerato storicamente a rischio, basta pensare alle storie di Rocca e Peccenini. Un anno fa toccò al giovane Bouah, il quale qualche settimana fa si è infortunato nuovamente all’altro ginocchio. Tra il 2016 ed il 2017 anche Alessandro Florenzi ebbe due infortuni dopo quella maledetta serata a Reggio Emilia. Mario Rui fu il terzino prescelto da Spalletti, ma praticamente non giocò mai dopo la tragica tournée americana.

Hanno lasciato Trigoria dopo essere stati operati anche Rick Karsdorp, Emerson Palmieri e Rudiger. L’ultimo ad aver cambiato maglia dopo un’operazione in giallorosso è stato Luca Pellegrini, un anno fa infine toccò anche a Nura. Per non parlare poi degli altri infortuni che hanno colpito diversi terzini come Maicon (infiammazione al ginocchio) e Balzaretti (pubalgia). Volendo nel listone potrebbero essere inseriti anche i difensori centrali come Capradossi, Calafiori e Bianda. Per non parlare poi del caso di Strootman. Lo scrive il Corriere dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa