Resta in contatto

Rassegna Stampa

Insulti xenofobi a Juan Jesus: denuncia e daspo al suo hater

Mentre il calcio italiano cerca faticosamente di debellare il virus del razzismo, qualcosa si muove sul fronte repressione

Gli insulti a Jesus sono costati carissimo a chi li ha fatti. La Digos, dopo alcune indagini, ha comminato 3 anni di daspo a questa persona che gli impediranno di avvicinarsi a qualsiasi manifestazione sportiva.

A far venir fuori la vicenda è stato lo stesso difensore della Roma con uno screen postato sul suo Instagram. La società si era mossa subito bandendo per sempre lo pseudo tifoso dall’Olimpico.

Dopo aver fatto il giro del mondo l’episodio aveva catturato l’attenzione del Premier Conte. Alla condanna si erano accodati anche altri club europei, il tutto mentre in Italia andava in scena una gaffe dietro l’altra sul razzismo. Lo riporta La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa