Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Nicolato: “Zaniolo? Va lasciato crescere, ha solo 20 anni”

“Ha solamente 20 anni, ha grandi capacità e doti fisiche”

Paolo Nicolato, tecnico dell’Italia Under 21, a margine della 19a edizione del Galà del Calcio Triveneto, tenutosi oggi a Vicenza, ha parlato a proposito di Nicolò Zaniolo. Queste le sue parole.

“Nicolò Zaniolo ha dimostrato di avere grandi capacità e doti fisiche ma va lasciato crescere, perché ha solamente 20 anni. Zaniolo è dotato di grande fisicità, forza nelle gambe, talento, capacità di prevedere e crearsi le situazioni. Può giocare in molti ruoli, inoltre ha capacità di far fatica perché è uno che corre. I suoi risultati degli ultimi due anni dimostrano che siamo di fronte a un giocatore di talento, che possiede tutte le caratteristiche per fare una buona carriera».

Zaniolo è il nuovo Totti?
Si tratta di un ragazzo del 1999. Per uno che ha appena compiuto 20 anni fare qualsiasi paragone è sempre troppo presto, c’è molta strada da fare, anche se ci sono buoni ingredienti.

Sull’utilizzo di Zaniolo in maglia azzurra…
Per età può essere schierato con la rappresentativa che alleno ma lui, così come Tonali, Pellegrini e Kean, sono tutti giocatori che gravitano già tra Under 21 e nazionale A. Se il c.t. Mancini riterrà opportuno convocarli saremo felici per loro perché il nostro compito è lavorare per la nazionale maggiore. Nello specifico Zaniolo ha dimostrato di poter ambire alla nazionale A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News