Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

VAR, Gravina promuove incontro con arbitri, allenatori e capitani

Dopo le polemiche si punta ad un incontro per discutere il protocollo VAR

Una riunione al più presto tra arbitri, allenatori e capitani delle squadre di Serie A, per discutere del regolamento internazionale e del protocollo Var: questo è quanto intende promuovere Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio, dopo le polemiche della prima parte del campionato sugli arbitraggi e l’uso della videoassistenza.

Il prossimo 19 novembre si svolgerà a Roma un incontro formativo tra arbitri, allenatori e capitani di Serie A, oltre ai rappresentanti dei media, per favorire una più completa ed esaustiva conoscenza del regolamento internazionale e del protocollo Var attualmente in vigore. Lo ha comunicato al consiglio federale di oggi il presidente della Figc, Gabriele Gravina, d’accordo con il numero uno dell’Aia Marcello Nicchi e con il designatore di Serie A, Nicola Rizzoli.

Lo spirito della riunione è quello di ricondurre la dialettica legata alle decisioni arbitrali su binari di correttezza reciproca e, allo stesso tempo, fornire a tutti gli addetti ai lavori da parte del designatore Rizzoli gli strumenti necessari di conoscenza della materia per poter giudicare con oggettiva imparzialità. Lo scrive l’ANSA.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News