Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Cinque sostituzioni, arriva la richiesta ufficiale

Aumentare a cinque il numero massimo di sostituzioni

La proposta arriva direttamente dal presidente della Figc Gabriele Gravina, che ieri in consiglio federale ha annunciato di aver richiesto all’Ifab – il board internazionale che ha il potere di stabilire e modificare le regole del calcio – la possibilità di portare a cinque i cambi disponibili in Serie A, adeguando il numero a quello già utilizzato in Serie C e Serie D.

Una riforma «suggerita» dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che un paio di settimane fa aveva rivelato di aver sottoposto l’idea proprio a Gravina dopo averla vista mettere in pratica dal suo Bari. Sul numero di sostituzioni è già intervenuta nel 2018 la Uefa, disponendo la possibilità di un quarto cambio nelle partite europee ma solo in caso di tempi supplementari.

Il presidente federale ha inoltre annunciato per il 19 novembre, di concerto con il presidente dell’AIA Marcelo Nicchi e con il designatore arbitrale Nicola Rizzoli, un incontro formativo sul VAR «per favorire una più completa ed esaustiva conoscenza del regolamento internazionale e del protocollo attualmente in vigore» a cui oltre ad arbitri, allenatori e capitani delle squadre di Serie A potranno accedere anche i rappresentanti dei media. Lo riporta Il Tempo. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa