Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Di Criscio: “Tutti ci aspettano, ora tocca a noi”

Il difensore della Roma Femminile parla dell’avvio di campionato delle giallorosse

Andiamo avanti a riflettori spenti, alla base c’è sempre l’umiltà che ci ha trasmesso la coach. Ma credo che i risultati parlino“. Federica Di Criscio fa il punto sull’avvio della Roma Femminile, reduce da quattro vittorie consecutive e a soli tre punti dalla capolista.

Siamo la squadra che tutti temono e aspettano, sarà sicuramente sempre più complicato andare avanti ma noi continueremo su questa strada. Vogliamo raggiungere l’obiettivo che la società si è prefissata a inizio stagione. Ce la metteremo tutta. Domenica contro la Florentia sarà una partita difficile, hanno fatto tanti acquisti e sicuramente vorranno dire la loro. In campionato vogliono raggiungere la salvezza il prima possibile e ogni punto per loro è fondamentale. Ci aspetta una partita che sarà molto difficile da interpretare, dobbiamo imporre subito il nostro gioco. Credo che rispetto allo scorso anno l’arrivo di tante ragazze nuove ci abbia dato grande compattezza e più consapevolezza di quello che possiamo fare. Ci sono ragazze che hanno giocato in campo internazionale, che sono abituate all’alta intensità e che trasmettono questa mentalità anche allo spogliatoio“. Lo riporta il Corriere Dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa