Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mkhitaryan II, il ritorno che adesso mette paura all’Inter

Secondo sigillo stagionale per l’armeno

Quello che è servito alla Roma per vincere una partita difficile è stata la prova di Mkhitaryan, che ha tolto dagli affanni l’universo giallorosso che ha chiuso virtualmente il match. L’attaccante armeno era stato il fiore all’occhiello del mercato della Roma, in un colpo geniale sull’asse Petrachi-Raiola. Solo il prestito, ma l’avventura comincia con un bagno d’amore da parte del tifo, poi il punto debole del calciatore, la zona pubalgica, che consente a Fonseca solo un utilizzo parziale.

Dal 29 settembre il problema si acuisce e si rivede in campo giovedì scorso a Istanbul nel finale di partita contro il Basaksehir. Due mesi di buio che sembravano averlo allontanato dall’ipotesi riscatto, poi il gol a Verona ieri lo rimette in corsa per il futuro. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa