Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca guarda avanti: “Solo crisi di risultati, orgoglioso dei miei”

Il tecnico lusitano al termine del match: “Non è un problema di organizzazione, abbiamo reagito allo svantaggio. Sono orgoglioso della partita dei miei”

“Cosa è cambiato dopo la sosta? Niente a parte i risultati”. Quindi, in realtà, tutto. La Roma aveva chiuso l’anno con la splendida vittoria di Firenze e tutto lasciava immaginare un inizio di 2020 decisamente diverso rispetto a questo: 4 gol incassati in casa fra Torino e Juventus, uno solo fatto, peraltro su rigore. Niente drammi però dopo le due sconfitte per Paulo Fonseca:

“Siamo partiti male, ma nel secondo tempo abbiamo messo pressione alla Juventus e giocato bene. Certo, se regali due gol a una squadra così poi è difficile. Non ci è mancata fiducia, perché penso che sia contro il Torino che contro la Juventus abbiamo spesso dominato. Non è un problema di organizzazione il nostro, abbiamo reagito molto bene allo svantaggio. Sono orgoglioso della partita dei miei calciatori”. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa