Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il protagonista che non t’aspetti: “Rotto? Ho dimostrato di no”

Leonardo Spinazzola dimostra sul campo il suo valore, commentando duramente quanto successo durante la scorsa settimana

Aveva voglia e questa era una sensazione che trasudava già dalla prima partita. Nel ritiro romanista, sul pullman che ha portato i giallorossi a Marassi, anche dentro gli spogliatoi. Ma poi Leonardo Spinazzola ci ha messo dentro anche tutto il resto: qualità, intensità, perseveranza. Perché c’era da prendersi una piccola rivincita sull’Inter che lo aveva rimandato a casa e su chi era pronto già a bollarlo come “non idoneo”:

“Io sto bene, sono un giocatore della Nazionale che ha giocato in squadre come Atalanta e Juventus e ora sto alla Roma – dice lui a fine partita –. Mi sembra una follia dire che sono rotto, difettoso. Sono commenti fatti da incompetenti, che hanno fatto sì che tornassi con un bel carico di rabbia addosso. Sono stati giorni molto intensi. Volevo giocare una grande partita e vincerla, penso di aver fatto entrambe le cose“. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa