Resta in contatto

Rassegna Stampa

Santon, la resurrezione: “Noi quasi perfetti”

Le parole del terzino

Se Santon riuscisse a garantire il livello di prestazione avuto contro la Lazio di sicuro Fonseca avrebbe molte difficoltà a levargli la maglia da titolare. E’ stata la miglior partita da quando è stato ingaggiato dalla Roma e la fiducia riposta dal tecnico è stata ripagata. Un compito eseguito alla perfezione, complice anche la formazione di Inzaghi che ha giocato in attesa con poche idee in fase offensiva.

Le sue parole: “La partita l’abbiamo dominata, ma c’è il rammarico di un pareggio che per noi non ci stava perché meritavamo la vittoria. E’ mancata un po’ di concretezza e di fortuna, resta comunque un punto utile per il quarto posto. Quando entri in campo così aggressico, con la marcatura preventiva, per le altre squadre diventa difficile“. Lo riporta Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa