Resta in contatto

Rassegna Stampa

Zaniolo, l’infortunio e il bambino triste

Carlo, bambino di una famiglia laziale che stava seguendo Roma Juventus alla tv, quando ha visto l’infortunio di Zaniolo è rimasto talmente sconvolto da non riuscire a pensare ad altro nei giorni successivi.

Prima ha dichiarato alla famiglia, un po’ interdetta, che aveva deciso di diventare ufficialmente romanista, poi la continua richiesta sulle condizioni di salute del centrocampista giallorosso.

A sei anni ogni giorno era buono per chiedere “Mamma ma Zaniolo come sta?“. Una volta saputa la storia di Carlo, il calciatore gli ha mandato un video un risposta: “Stai tranquillo perché mi sto riprendendo piano piano e andrà tutto meglio, presto sarò di nuovo in campo. Tu ora pensa ad andare a scuola e divertirti.

Ti mando un abbraccio“. Da quel momento, Carlo, nei giorni precedenti sempre triste, è tornato a sorridere, ha ricevuto in regalo il completino di Zaniolo e ha deciso che sarà il suo trasferimento per Carnevale. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa