Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca torna se stesso. Contro il Gent all’attacco

Meglio giocare subito per cercare nuovi stimoli e nuove certezze

L’Europa League è un obiettivo dichiarato della Roma. Fonseca è consapevole che contro il Gent non sarà una storia semplice. I belgi, in campionato, sono a meno -9, al secondo posto, dalla capolista Bruges e sono reduci da 5 vittorie nelle ultime 6 partite. Hanno vinto il loro girone in Europa League con il Wolfsburg e Saint-Etienne. Fonseca deve decidere se confermare Mancini a centrocampo, ma il rientro di Cristante e il “riposo” concesso a Veretout a Bergamo, lasciano immaginare di no.

La Roma potrebbe riproporre il 4-2-3-1 con i mediani classici. Annunciato il cambio di terzini coi rientri di Santon e Kolarov. In attacco a destra potrebbe essere lanciato Under, mentre Kluivert potrebbe giocare dalla parte opposta. Il ballottaggio riguarda Pellegrini e Mkhitaryan che sabato hanno speso molto e non sono al top della condizione. Lo riporta il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa