Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, tutti importanti ma Dzeko di più

Nell’ultima partita contro il Milan, Dzeko giocò con una maschera protettiva a causa della doppia frattura allo zigomo e riuscì addirittura a segnare un gol di testa.

Con San Siro ha un buon feeling: dei 4 gol realizzati ai rossoneri, 3 sono stati in trasferta. Il bosniaco è diventato il quinto miglior marcatore della storia della Roma e pensare che in estate l’amore con i giallorossi sembrava finito. L’Inter gli stava facendo una corte incredibile e se avesse alzato un po’ l’offerta ora probabilmente Dzeko sarebbe a Milano.

Poi è arrivato il rinnovo di contratto fino al 2022 ma che potrebbe essere allungato di un anno per spalmare il suo ingaggio che è pesante per le casse della Roma. Il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa