Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fate largo a Zaniolo

Capello

Con la cavalcata contro la Juventus Zaniolo non ha soltanto creato un gol per la Roma, ma ha anche ottenuto un risultato mediatico enorme facendo ricredere anche Capello

Zaniolo ha potenza, forza fisica e qualità straordinarie. Può ambire al Pallone d’Oro. Sono innamorato di Nicolò“. Detto da chi qualche mese fa pensava altro, ha un valore speciale. Non c’è alcuna frenesia nella testa del ragazzo che lavorato duro per emergere. A Torino, con buon senso, ha chiesto il cambio dopo quella progressione inarrestabile”.

“Non ce la faceva più perchè le pile si erano esaurite già all’intervallo. Per il Siviglia si accontenterebbe di diventare un valore aggiunto a partita in corso per erogare energia e imprevedibilità nel momento decisivo della sfida. I 56 minuti di Torino gli sono serviti per recuperare serenità a livello psicologico. Già contro la Spal aveva dimostrato di non avere timori nei cambi di direzione, le sterzate improvvise a velocità elevataZaniolo vorrebbe restare alla Roma, come ha detto ai dirigenti e a Fonseca, e si prepara a cambiare casa: dall’attico del Torrino di proprietà di Totti si sposterà in una villa a Casal Palocco, dove abitano molti compagni di squadra. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa