Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Suarez spinge Dzeko verso la Juventus. Smalling, la trattativa è piena di insidie

Smalling è stato sempre il primo obiettivo della Roma

Il rinvio delle visite mediche di Schick col Bayer Leverkusen, attaccante in quarantena perchè un membro della nazionale è positivo al COVID, fa slittare la sua ufficialità ai tedeschi. Non la certezza di incassare i 26 milioni, più 2 di bonus, con quali si tenterà l’assato a Smalling. Che poi in realtà la cifra è sempre quella: 14 milioni. Il Manchester, che non intende pagare i bonus in caso di partecipazione alla Champions, è entrato nell’ottica di trattareLa distanza rimane sempre ampia. In parallelo procedono spedite le uscite con Fazio e Jesus vicini ai saluti.

L’argentino è ad un passo dal Cagliari, ma la Roma dovrà contribuire allo stipendio, mentre il brasiliano sta provando a liberarsi per accettare la proposta del Genoa. Santon tratta con il BesiktasPerotti – che ha in tasca l’offerta del Fenerbahce – aspetta un rilancio dello Spartak. Intanto la questione passaporto blocca Suarez alla Juventus che non ha più posto per gli extracomunitari. Questo spiana la strada per Dzeko. Con Edin alla Juve e Riccardi al Pescara, la trattativa per Milik torna al punto di partenza: Under più soldi. Il Messaggero.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa