Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko-Milik, più di un faccia a faccia

Stasera lo scontro tra i bomber, oggetti del mercato

Dzeko è carico a pallettoni ed è pronto a dare l’assalto alla Polonia per trovare una giusta continuità dopo il pareggio contro l’Italia. La Bosnia ha messo paura a Mancini e nel mirino, ora, ci sono i tre punti contro Milik e company. Il bomber sa come essere decisivo e intanto ha messo in stand-by il suo futuro. Da capitano tiene fede ai suo doveri senza lasciarsi distrarre finchè si tratta di nazionale.

Dall’altra parte troverà Milik, suo possibile erede alla Roma. Glik ha parlato di Dzekoin conferenza: “Lo conosco dalla partite in Italia. E’ un attaccante di livello mondiale, ha avuto una stagione speciale alla Roma ed è un giocatore a cui dobbiamo prestare particolare attenzione, ma tutta la squadra sta giocando bene“. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa