Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Zaniolo, l’ora più dura

Il ragazzo è molto giù di morale

Ha perso il sorriso e non poteva essere altrimenti. Chi conosce bene Zaniolo teme che questa rottura abbia lasciato una ferita ancor più dolora di quella fisica. Dopo il primo infortunio era un leone in gabbia, voleva guadagnare anche un’ora per recuperare il più in fretta possibile e sognare di andare agli Europei, così come Totti aveva fatto con i Mondiali. Zaniolo ieri si è presentato presto a Villa Stuart senza stampelle, ma zoppicando.

In un primo momento la Roma aveva confermato l’operazione per stamattina, poi nella serata il cambio di rotta: si aspetterà come vuole il ragazzo. L’entourage ha pensato anche a un viaggio negli Stati Uniti dal professor Freddie Fu che ha operato Ibra e Calafiori. Si è fatto male in tutti e due i casi senza responsabilità diretta di un avversario. “Ho sentito una frustata“, ha raccontato a papà Igor dando la colpa a una “buchetta” sul terreno dove si è infilata la punta dello scarpino. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa