Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fienga vede Dzeko, gli dirà di rimanere

Oggi l’incontro decisivo tra il bomber e Fienga

E se fosse Zaniolo a bloccare la cessione di Dzeko? Le possibilità che il numero 9 non si muova dalla Roma aumentano, ieri non è stato convocato da Fonseca per il test di Frosinone, mentre oggi incontrerà Fienga per fare un punto della situazione. Il Ceo tira la palla dall’altra parte: se vorrà lasciare la Roma, dovrà essere lui a prendere la decisione e portare un’offerta da almeno 10 milioni. Dopo aver perso Zaniolo per infortunio però, i giallorossi non vogliono perdere anche il fuoriclasse della squadra.

Un intermediario sta offrendo Olivier Giroud, che nei mesi scorsi è stato vicino alla Lazio e all’Inter, ma è un affare che non accende la fantasia della Roma: guadagna tanto ed è coetaneo di Dzeko. I problemi di abbondanza restano la priorità: ci sono ancora 27 giocatori in organico. Raggiunto l’accordo con il Cagliari per Federico Fazio sulla base di 3 milioni, ma i giallorossi dovranno pagare metà dell’ingaggio la prossima stagione. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa