Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Marash, il difensore tutto d’un pezzo

Alla scoperta del nuovo centrale giallorosso

Chi conosce Kumbulla non ha dubbi: la serietà al primo posto. Non ha mai smarrito le coordinate, seguendo una strada che a 19 anni l’ha portato in Serie A. In pochi scommettevano su di lui nelle giovanili del Verona e il salto di qualità era considerato come un azzardo. E’ nato a Peschiera del Garda a due passi dal centro sportivo dell’Hellas.

Juric ha visto in lui il marchio dell’affidabilità al punto di schierarlo ovunque, anche nella difesa a tre. Dalle giovanili alla A, tutto d’un fiato. La Serie B l’ha vista soltanto di striscio: poteva andare in prestito, ma giocà appena 15 minuti in tutta la stagione. Kumbulla ha deciso due anni fa di lasciare gli studi e dedicarsi al calcio, proseguendo l’attività didattica da privatista. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa