Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, incubo CR7 per la baby difesa

Ronaldo

Il pericolo numero si chiama CR7

Cristiano Ronaldo contro la Roma ha quasi sempre fatto bene, segnando ai giallorossi con tre maglie diverse: tre gol con quella del Manchester, due con quella del Real Madrid e due con quella della Juventus, per un totale di 7 reti in 10 gare. Domenica sera, nella sfida dell’Olimpico, si troverà di fronte una difesa giovanissima composta da: Mancini (24 anni), Kumbulla (20) e Ibanez (21). Una difesa bambina.

Ma non per questo senza talento. In mancanza del difensore esperto che Fonseca sta chiedendo alla società – le difficoltà per Smalling potrebbero far virare la Roma su altri obiettivi come Marcao e Todibo – il portoghese continua comunque a puntare sullo schema a tre. In porta ci sarà ancora una volta Mirante, preferito a Pau Lopez. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa