Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Orgoglio Roma

I giallorossi mantengono la loro imbattibilità casalinga

Il punto della Roma va chiuso in cassaforte. Più utile per la testa che per la classifica: cadere ancora davanti ad una big avrebbe certificato la sindrome di chi non sa alzare la voce quando incrocia le formazioni migliori. Non si può definirla un’occasione sprecata per salire al secondo posto, l’Inter è stata più squadra ed ha avuto più chance, ma il pari premia i giallorossi, capaci di tirare fuori l’orgoglio per la rimonta nel finale.

Conte sbaglia i cambi, Fonseca li fa in ritardo. Bene Pau Lopez, attento su Lautaro e reattivo sul colpo di testa di Lukaku, Spinazzola non è ancora in forma. Conte certifica l’imbattibilità casalinga della Roma (13 gare tra coppe e campionato, 9 vittorie e 4 pareggi). Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa