Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, Mazzarri tampone anticrisi

Il tecnico toscano diventa un nome concreto in caso di esonero del portoghese

Dibattito ancora aperto dentro la Roma sulla posizione di Paulo Fonseca. Già si discute sull’erede. L’intenzione di Friedkin è di non esonerare il tecnico, per poter riflettere meglio sul possibile sostituto, ma esiste già la lista dei candidati alla panchina. Mazzarri è il più accreditato come traghettatore, su indicazione di De Sanctis.

Il general manager Tiago Pinto è contrario a forzare la mano e quindi frena. Come la famiglia Friedkin che, guardando al bilancio da brividi, preferirebbe rimandare l’intervento. Dan e Ryan sono furiosi ma vorrebbero scegliere il profilo ideale, procedendo con le consultazioni cominciate a fine estate, quando avvicinarono agenti stranieri e addirittura quel Rangnick che si è definito, attribuendosi il doppio ruolo, trainager.

De Sanctis, responsabile del settore giovanile e in convalescenza per l’incidente d’auto avuto il 5 gennaio, ha invece preso l’occasione per proporre il disoccupato Mazzarri, che ha dato la disponibilità per subentrare in corsa, accontentandosi della mezza stagione. Senza panchina anche Allegri e Spalletti. Ma il primo non ha fretta e vorrebbe ripartire da zero; l’altro è sotto contratto con l’Inter: l’ingaggio pesante non gli ha permesso di andare al Milan. Entrambi, a fine campionato, direbbero sì. Lo scrive “Il Messaggero”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa