Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko e quella convivenza forzata che rischia di far male alla Roma

Il bosniaco potrebbe chiedere la rescissione del contratto a giugno

Scontento, svogliato, annoiato. Così è sembrato Dzeko quando Fonseca lo ha mandato in campo nel secondo tempo della sfida con la Juve. Un giocatore deluso dalla mancata cessione che può diventare un problema. A giugno potrebbe chiedere la risoluzione consensuale del contratto, se arrivasse un’offerta pari allo stipendio da 7,5 milioni netti che gli garantisce la Roma.

I Friedkin hanno detto apertamente alla squadra che l’allenatore della Roma è e resta Fonseca. Non è intoccabile, ma finché la squadra manterrà un rendimento da zona Champions non sono disposti a metterlo in discussione. Per il futuro, si vedrà. Ma a quel punto, potrebbe non essere più un problema di Edin. Si legge su La Repubblica.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa