Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Felici e perdenti

Ennesima sconfitta per i giallorossi negli scontri diretti

La difesa della Roma si conferma non da Champions e – pur essendo vero l’assunto del “si difende in undici” – sono evidenti gli errori individuali di portieri e centrali in queste prime 21 di un campionato che vede comunque la squadra di Fonseca in piena corsa per il 4° posto visto pure il calendario favorevole delle prossime due giornate. Venti le reti incassate nei 7 scontri diretti con una media di 2,9 a partita. Trentacinque quelli totali.

Peggio di Genoa, Udinese o Samp. Eppure sono 65 i milioni spesi per il pacchetto centrale che appare troppo acerbo quando di fronte si presentano colossi come Ibra, Ronaldo o Zapata. Caro è costato (26 milioni) pure il titubante Pau Lopez, non esente da colpe neppure a Torino. Lo scrive “Leggo”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa