Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Berdini: “Lo Stadio serve alla città? Sono sicuro di no”

Paolo Berdini ha parlato a pochi giorni dall’addio dei Friedkin al progetto “Stadio della Roma”

La società giallorossa ha deciso pochi giorni fa, dopo infiniti rinvii e senza mai un’approvazione definitiva, di chiudere definitivamente le porte al progetto “Stadio della Roma” che sarebbe dovuto nascere a Tor di Valle, nota zona della città di Roma.

In merito alla questione ha parato l’urbanista ed ex assessore a Lavori pubblici e Urbanistica della giunta Raggi Paolo Berdini, che, intervistato dall’Adnkronos, ha avuto modo di toccare anche questo tema, uno dei più chiacchierati dell’ultima settimana. Ecco qui le sue parole:

“Lo stadio della Roma, o della Lazio, serve alla città? Sono sicuro di no, ci sarebbero altre possibilità per risolvere quelle funzioni. Ma in via subordinata, se le squadre proprio li volessero, devono trovare un’area utile alla città. È una precondizione. Parto da una considerazione: di relitti urbani ce ne sono mille, figurarsi se Roma non può accogliere uno stadio. Ma oltre alla partita deve portare lo sport e le sue infrastrutture in aree che non vedono gioia da sempre: in questa valle di lacrime sarebbe un lampo di luce. Ma assolutamente non in aree che devono restare per sempre nel ciclo naturale”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News