Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

L’importanza di Cristante, il pilastro di chi lo allena

Il centrocampista campione d’Europa ora è al centro della Roma di Mourinho

Due indizi fanno una prova, tre una certezza, quattro una sentenza. E sono proprio quattro gli allenatori della Roma che, alternandosi con varie vicissitudini dal 2018, non riescono a fare a meno di Bryan Cristante. Di Francesco, Ranieri, Fonseca (che l’ha schierato molte volte anche in difesa) e Mourinho, per tutti loro l’ex Atalanta è un giocatore fondamentale per gli equilibri giallorossi, nonostante non fosse stato accolto benissimo nei suoi primi mesi nella Capitale.

Non ha mai rubato l’occhio per la grandiosità delle giocate tecniche ma è uno di quei giocatori fondamentali per gli equilibri e di conseguenza gioca. Una prova: non inizia mai la stagione da titolare, lo diventa sempre piano piano. Non è un trascinatore ma i tifosi della Roma hanno imparato a volergli bene nel tempo. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa