Resta in contatto

Stadio della Roma

Calenda: “Lo Stadio si può realizzare in 4, massimo 5 anni. Giusto l’approccio della Roma”

Le parole del candidato sindaco per la città di Roma

Carlo Calenda ha parlato a La Presse nell’ambito del progetto dello Stadio della Roma. Ecco le sue parole:

“Sulla realizzazione dello stadio l’approccio della Roma, espresso questa mattina dal CEO Fienga, è quello giusto. Il progetto di un nuovo impianto di proprietà è un’iniziativa privata ma è un grande investimento, importante per lo sviluppo urbanistico della città e per i tanti tifosi giallorossi. Il Comune deve garantire massima disponibilità sia nell’individuare l’area insieme alla società che, soprattutto, nel garantire tempi certi per l’iter burocratico. Ci ricordiamo tutti come i tira e molla dell’Amministrazione Raggi abbiano fatto naufragare il progetto di Tor di Valle, un’odissea durata in totale 9 anni. Noi abbiamo pubblicato il 6 luglio uno studio approfondito, in cui indichiamo due aree in zona Pietralata, nei pressi della Stazione Tiburtina, che secondo noi sono le più adatte perché centrali e molto ben servite a livello di infrastrutture. Ma da sindaco sarò disponibile a un confronto con la società, qualora individuasse altre soluzioni praticabili. Prendiamo impegni anche sui tempi dell’iter burocratico di approvazione del progetto. Che sono quelli citati anche da Fienga e quelli che si riscontrano in ogni altra grande città. In 4 massimo 5 anni lo stadio si può realizzare”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma