Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma-Udinese, le probabili formazioni e dove vederla

Shomurodov

Le info sulla gara dell’Olimpico tra giallorossi e bianconeri

Settimana davvero intensa per la Roma che dopo la prima sconfitta stagionale, al Bentegodi contro l’Hellas Verona, riceverà l’Udinese e poi affronterà la Lazio. Contro i bianconeri Mourinho cambierà ancora poco la sua formazione titolare, nonostante l’atteso derby tre giorni dopo.

Difesa confermata rispetto a Verona con Calafiori che sostituirà ancora l’indisponibile Vina. Confermato anche il duo Cristante-Veretout a centrocampo mentre nel quartetto offensivo l’unica novità potrebbe essere la presenza dal 1′ di Carles Perez al posto di Zaniolo, che si preparerà al meglio in vista del derby.

Anche Gotti verso la conferma della sua miglior formazione con Pereyra che è intoccabile, così come la difesa, e con il duo d’attacco composto da Pussetto e Deulofeu che con ogni probabilità verra riconfermato anche dopo la brutta sconfitta, senza reti realizzate, contro il Napoli nell’ultima giornata.

Le probabili formazioni

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Calafiori; Veretout, Cristante; Perez, Pellegrini, Mkhitarya; Abraham
Panchina: Fuzato, Reynolds, Kumbulla, Smalling, Diawara, Villar, Zalewski, Bove, Zaniolo, El Shaarawy, Shomurodov, Mayoral.
Indisponibili: Spinazzola, Vina
Allenatore: Mourinho

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Pereyra, Stryger-Larsen; Pussetto, Deulofeu
Panchina: Padelli, Piana, Perez, Zeegelaar, Makengo, Jajalo, Beto, Samardzic, Forestieri, Ianesi, De Maio, Soppy
Indisponibili: Nestorovski
Allenatore: Gotti

Dove vederla

Si potrà seguire il match tra Roma e Udinese, in programma giovedì 23 settembre alle 20.45, su smart tv attraverso l’applicazione di DAZN, utilizzabile anche tramite dispositivi come Google Chromecast e Amazon Fire TV Stick e le console di gioco Xbox (One, One S, One X, Series S, Series X) e PlayStation (PS4 e PS5).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News