Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Cristante: “I nostri obiettivi sono difficili, ma alla portata. Grazie ai tifosi”

Dopo Josè Mourinho anche Bryan Cristante rilascia qualche dichiarazione ai microfoni di Sky Sport: le sue parole

Il centrocampista giallorosso Bryan Cristante ha parlato della trasferta di Sofia ai microfoni di Sky Sport e in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni sulla Conference League e sul momento attuale della Roma:

Cristante in conferenza stampa

Mi sento bene dopo la quarantena, ci vorrà qualche partita per tornare al meglio però sto bene. Vogliamo vincere, veniamo da due sconfitte quindi siamo carichi per ripartire da qui”.

Avete studiato l’avversario.
“Sono un’ottima squadra, non è stato facile nonostante il risultato non lo dimostri, come tutte le partite in Europa, soprattutto fuori casa. C’è un clima difficile, ma siamo carichi. Se siamo al 100% possiamo vincere”.

Cristante a Sky Sport

È più difficile vincere Conference League o arrivare quarti in campionato?
Sono tutti e due difficili, ma sappiamo che sono obiettivi alla nostra portata anche se adesso le cose si sono complicate. Il campionato è ancora lungo, in Conference siamo passati, ce la giocheremo fino alla fine“.

Quattro sconfitte nelle ultime sei partite, come si riparte?
Con l’atteggiamento positivo. Il campionato è ancora lunghissimo e da domani dobbiamo riprenderci e fare una bella partita anche lunedì in campionato. La gara più importante è quella di domani“.

C’è sempre una risposta del pubblico, cosa ti senti di dire ai tifosi?
Sono stati fantastici dall’inizio del campionato, anche dopo la brutta partita con l’inter. Dobbiamo solo ringraziarli e dare il massimo“.

Che difficoltà piò presentare la partita col CSKA Sofia?
Sono tutte partite difficili, in Europa sono tutte squadre intense ma sappiamo che se giochiamo al nostro meglio vinciamo“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra