Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Emilie Haavi è una nuova calciatrice della Roma Femminile!

Contratto fino al termine della stagione per la norvegese. Ecco il comunicato del club giallorosso

L’AS Roma è lieta di annunciare l’ingaggio di Emilie Haavi. La calciatrice ha firmato un contratto che la lega al Club fino al 30 giugno 2023.

La 29enne norvegese, calciatrice dell’anno della Norwegian League nel 2020, rinforzerà la squadra di Alessandro Spugna nella seconda parte della stagione.

“La Roma è un grande club con un’importante tradizione e grandi ambizioni, per questo ho deciso di volerne far parte”, ha dichiarato Haavi. “Il campionato italiano è cresciuto molto negli ultimi anni, sono felice di iniziare questo viaggio”.

Emilie ha raccolto numerosi successi in carriera, inclusi 9 campionati e 7 coppe norvegesi. Con le maglie di Røa e LSK Kvinner ha collezionato 305 presenze e 156 reti. Nell’ultimo campionato è stata la migliore marcatrice con 13 reti.

Con la nazionale norvegese, Haavi ha giocato 90 partite segnando 16 reti, partecipando a tre Mondiali e a due Europei.

“Siamo felici di accogliere una calciatrice come Emilie”, ha commentato l’Head of Women’s Football Betty Bavagnoli. “L’abbiamo scelta per la sua grande esperienza e per la capacità di unire qualità e quantità, è una giocatrice duttile che può ricoprire diversi ruoli. Arriva nel momento giusto per rinforzare la nostra rosa e per aiutarci ad essere protagoniste in una stagione sempre più competitiva”.

Per Haavi si tratta della seconda esperienza all’estero in carriera, dopo la stagione negli USA al Boston Breakers nel 2017.

Benvenuta alla Roma, Emilie!

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile