Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Mourinho: “Vittoria fondamentale, ma dobbiamo segnare di più. Kumbulla migliore in campo”

Il tecnico giallorosso Josè Mourinho analizza la sfida contro il Cagliari di Mazzarri: le sue parole nel post gara

Il tecnico giallorosso Josè Mourinho, nel post gara, si presenta ai microfoni di Dazn per analizzare la gara contro il Cagliari di Mazzarri. Ecco le sue dichiarazioni dopo il match dell’Olimpico:

Dove può arrivare la Roma si vedrà nelle prossime?
“Contro il Cagliari abbiamo fatto fatica. Oggi era importante vincere, 5-0 o 1-0 bisognava vincere per forza. La squadra ha dimostrato sacrificio. Le prossime 5-6 squadre che incontriamo sono nella seconda metà di classifica, ma io ricordo che abbiamo perso contro Bologna, Venezia, pari con la Sampdoria. Non sono mai partite scontate. Però la squadra aveva bisogno di questa vittoria”.

I due centrali le sono piaciuti?
“Dammi del tu Ciro, siamo amici. Kumbulla è stato il migliore della squadra, per me come allenatore. Questo mi dà una grande soddisfazione, perché in un momento della stagione lui ha avuto difficoltà. Io sono stato, direi, molto negativo nel feedback con lui e lui è sempre stato tranquillo e umile. È cresciuto. A 3 è più sicuro, ma anche a 4 ha fatto molto bene. Anche Mancio ha fatto molto bene e anche la copertura del centrocampo è stata molto buona. Contro la Juventus il centrocampo non aveva fatto copertura sul gol di Dybala, abbiamo lavorato su questo. La squadra oggi ha fatto molto bene. Anche Mancio ha fatto molto bene e anche la copertura del centrocampo è stata molto buona. Contro la Juventus il centrocampo non aveva fatto copertura sul gol di Dybala, abbiamo lavorato su questo. La squadra oggi ha fatto molto bene. Ieri ho finito l’ultimo allenamento con 4 contro il portiere, solo per dargli fiducia e fargli provare le azioni e prendere le decisioni giuste. A Felix è difficile chiedergli di più. Usiamo la profondità, la sua velocità non gli posso chiedere anche precisione. Tammy secondo me soffre questi errori, soffre quando non gli danno palla e si vede la sua frustrazione a questo livello. Zaniolo ha fatto una partita buona, è stato bravo a lavorare con il fisico. Nel primo tempo doveva fare gol di prima sulla palla di Felix, lui invece l’ha stoppata. Abbiamo le opportunità, spero che in qualche partita faremo più gol. Ho visto le statistiche, siamo la squadra che tira di più”.

Come mai non riuscite mai a chiudere una partita?
“Bella domanda, non ho la risposta”.

Quanto è importante la vittoria?
“È super importante. Passiamo subito avanti, dominiamo, ma poi rischiamo di far fare 1-1. Rui Patricio ha fatto grande parata e poi la palla ha preso la traversa. A me e sembrata una grandissima parata. Ma è completamente fuori dal contesto del gioco. Il gioco è dominio nostro, con palla, senza palla abbiamo giocato veramente bene. Contro una squadra che gioca un calcio molto diretto, che oggi ha giocato con due attaccanti più Pereiro. Oggi però abbiamo avuto controllo controllo controllo. Quello che alla fine conta è che una partita che poteva finire 5-0, per questo ho sentito così tanta pressione. Di solito quando giochi così non senti la pressione. Rui è stato decisivo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra