Resta in contatto

Le pagelle di Siamolaroma

PAGELLE – Roma-Atalanta 1-0: Tammy 3 punti!

La Roma trova una vittoria importantissima

RUI PATRICIO  6,5

La notizia è che con l’Atalanta deve fare solo un grande intervento, su Freuler nella ripresa.

Trigoria

MANCINI  7

Vede la sua ex squadra e si carica. Prestazione importante del difensore.

SMALLING 7,5

Monumentale, impeccabile. All’andata non fece respirare Zapata, al ritorno non dà tregua a nessuno.

KUMBULLA  7

Grintoso, cattivo e astuto nel prendersi qualche fallo tattico fondamentale.

KARSDORP 6

Il suo lancio lungo dà il via all’azione che porta al gol di Abraham.

PELLEGRINI 6,5

Sbaglia uno stop che sognerà questa notte, ma nel pomeriggio dell’Olimpico brilla anche il capitano giallorosso.

CRISTANTE 6,5

Tra i migliori con lo Spezia, parte male e si conferma in un momento importante con la sua ex squadra.

MKHITARYAN  7

Fino alla mezz’ora si vede poco, poi sale in cattedra. Mezzo voto in più per il rosso. No, non è un errore. Sull’ultimo possesso dell’Atalanta, una giocata decisiva.

ZALEWSKI  6,5

Debutto da titolare con lo Spezia, lo Special One lo conferma anche con l’Atalanta. La notizia? La Roma ha scoperto un titolare.

ABRAHAM  8

Un numero 9 con i fiocchi ma sono i numeri a parlare per lui: 20simo gol stagionale, ottava rete dell’1-0 siglata dal bomber inglese. “Tammy 3 punti”.

Zaniolo

ZANIOLO  7

Torna dal primo minuto e offre una prestazione di quantità e qualità. Stop e assist per Abraham valgono il prezzo del biglietto.

VINA 6

Entra nel secondo tempo, quando Zalewski chiede il cambio.

VERETOUT  6

Non è più un titolare di questa Roma, ma entra nel finale con la testa giusta.

IBANEZ  5,5

Confusionario e falloso. Ingresso rivedibile.

SERGIO OLIVEIRA  6

Gestisce, difende e si prende un fallo prezioso, dal quale scaturisce il rosso a De Roon.

FELIX  6

Entra nei minuti finali, tanta corsa e qualche buona giocata.

MOURINHO  7

Preferisce la quiete di una sala interna alla tribuna. Lì che vede la sua Roma costruire una vittoria preziosa, di carattere. Alla Mourinho.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Le pagelle di Siamolaroma