Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Riecco Cristante, la garanzia dell’equilibrio

Lo Special One si affiderà alla squadra che ha battuto il Bodo all’Olimpico. Con Zaniolo e Cristante, rispetto alla sconfitta di San Siro

Leicester dista due ore e mezza di volo da Roma. La squadra partirà domani alle 16 da Fiumicino, la trasferta è stata studiata nei minimi dettagli. Mourinho sta preparando la semifinale per portare i giocatori in Inghilterra conoscendo tutto dell’avversario.

Due allenamenti al mattino, oggi e domani, prima di salire sul charter diretto per Leicester. E domani, alla vigilia, è prevista una lunga riunione video, per capire dove colpire la squadra di Rodgers.

Lo Special One si affiderà alla squadra che ha battuto il Bodo all’Olimpico. Con Zaniolo e Cristante, rispetto alla sconfitta di San Siro. Ancora fiducia a Zalewski. È importante avere Cristante in mezzo al campo, l’azzurro ha superato i problemi alla schiena che in extremis lo avevano costretto a saltare la trasferta di Milano. Va fuori Sergio Oliveira, che ha faticato contro l’Inter. Pellegrini deve giocare più vicino ad Abraham per sfruttare la capacità di inventare.

Cristante garantisce equilibro a centrocampo, protegge la difesa. Dopo la partita di Milano Mourinho ha detto: “Senza Cristante abbiamo perso un uomo importante“. L’allenatore ha già chiesto la sua conferma per la prossima stagione.

Il Corriere dello Sport 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa