Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Verso la Coppa: Sergio Oliveira sostituirà Mkhitaryan

Il portoghese sarà protagonista in coppa

Una settimana che vale una stagione. E’ iniziato ieri il cammino della Roma di José Mourinho verso la semifinale di ritorno con il Leicester: il gruppo ha ricominciato a lavorare a Trigoria – scarico per le tante riserve scese in campo con il Bologna – con il solo Mkhitaryan assente per la lesione al flessore rimediata al King Power Stadium. La speranza al Fulvio Bernardini è di recuperare l’armeno per l’eventuale finale del 25 maggio, ma per avere tempistiche più precise sarà necessario attendere ancora qualche giorno.

L’unica certezza è che l’ex Arsenal assisterà alla sfida di dopodomani sera dalla tribuna dell’Olimpico: a prendere il suo posto in mezzo al campo dovrebbe essere Sergio Oliveira – tornerà a far coppia con Cristante – con Karsdorp e Zalewski sugli esterni. Davanti a Rui Patricio, Smalling è pronto a riprendersi un posto al centro della difesa insieme a Mancini e Ibanez mentre alle spalle di Abraham sarà ancora Zaniolo ad affiancare Pellegrini.

A spingere i giallorossi verso la finale di Tirana ci saranno oltre 60mila romanisti, che in meno di 24 ore dall’apertura della vendita libera hanno fatto registrare il dodicesimo sold out casalingo. A caratterizzare la serata di coppa rischia di esserci anche la pioggia. Giovedì infatti sono previste precipitazioni sulla Capitale a partire dal primo pomeriggio, con rischio temporali durante le ore serali.

Per agevolare l’ingresso allo stadio la Roma ha consigliato ai tifosi di recarsi allo stadio con congruo anticipo. Lunedì prossimo intanto è previsto un altro esodo giallorosso: saranno più di mille i tifosi presenti al Franchi per lo scontro diretto con la Fiorentina. Lo scrive “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa