Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Roma: Zalewski, Bove e gli altri giovani, chi parte e chi resta

Tanti ragazzi della rosa piacciono ad altri, in Italia e all’estero. Qualcuno resterà a Trigoria e qualcuno andra vià, per fare cassa o fare esperienza

C’è una Roma, a Trigoria, quella dei ragazzi, che interessa a tanti club in Italia e all’estero. l primo per cui la Roma rispedirà al mittente tutte le offerte è Nicola Zalewski: per lui si parla di un interessamento del Borussia Dortmund e di qualche club francese, ma alla Roma non sono arrivate offerte ufficiali.

Un altro che non dovrebbe muoversi è Edoardo Bove: a Mou piace molto. In caso dovesse andar via sarebbe solo in prestito, perché la Roma non vuole perderlo.
Diverso il discorso di Riccardo Calafiori. L’idea è quella di provare a fare un’esperienza come ha fatto Pellegrini: prestito biennale, visto che ha un contratto fino al 2025, ed eventuale accordo per riscatto e controriscatto.

Stesso discorso per quanto riguarda l’italo – australiano Volpato che dovrebbe andare in ritiro con Mourinho e poi sarà il tecnico a decidere cosa fare visto che il ragazzo piace a Monza, Ascoli e Sassuolo. Ipotesi Sassuolo anche per Felix che potrebbe essere inserito in una trattativa per Frattesi o eventualmente Maxime Lopez. La Roma lo valuta almeno cinque milioni, soldi che farebbero comodo alle casse di Trigoria. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato