Resta in contatto

Rassegna Stampa

Celik, offerti 7 milioni. Piace Ndicka, il Lecce su Diawara

Ore decisive per l’esterno turco

Non solo Frattesi, non solo Nicolò Zaniolo, ma anche tanti altri nomi, in entrata e in uscita, su cui Tiago Pinto sta lavorando in quel di Milano. La pista più calda, in entrata, è quella che porta al turco Celik del Lille: la Roma è arrivata ad offrire 7 milioni più bonus e la sensazione è che nelle prossime ore la situazione possa finalmente sbloccarsi. Altro nome in entrata è quello del francese dell’Eintracht Francoforte Evan Ndicka, 22 anni, difensore centrale di piede sinistro, che può essere un’alternativa al più caro Senesi del Feyenoord.

In uscita, invece, Pinto è al lavoro per piazzare Kluivert e Veretout, le cui cessioni potrebbero portare nelle casse giallorosse circa 30 milioni. Il francese piace al Marsiglia, l’olandese anche ma ha sulle sue tracce pure Monaco e il Nizza. La Roma spera di ricavare dalla cessione di Kluivert almeno quindici milioni. Capitolo Diawara e Carles Perez: entrambi interessano al Valencia, più il secondo del primo. La Roma vorrebbe ricavarci dei soldi, altrimenti potrebbe inserirli nella trattativa per Guedes. Per Diawara, però, nelle ultime ore si sono create delle alternative anche in Italia: piace al Lecce. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa