Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Celik scalpita: visite ok, oggi sarà ufficiale

Il turco oggi verrà ufficializzato

Ancora qualche ora, poi Mehmet Zeki Celik diventerà ufficialmente un nuovo giocatore della Roma. Il terzino turco scalpita, non vede l’ora di poter cominciare la sua avventura nel club giallorosso che ha fortemente voluto in queste settimane, anche a discapito di altre allettanti proposte in giro per l’Europa.

E non solo, perché in Italia la Fiorentina si era fatta sotto sul giocatore per provare a convincerlo a essere l’erede di Odriozola, ma niente di fatto: la chiamata iniziale di José Mourinho per spiegare il progetto Roma è stata più che convincente e l’ago della bilancia nella decisione del turco di aspettare la fumata bianca con la Roma. Che arriverà in giornata, una volta sbrigate tutte le formalità legate al trasferimento e al contratto.

Dopo essere sbarcato a Fiumicino alle 14.30 di domenica, il giocatore subito ha svolto una prima parte delle visite mediche proseguite poi ieri mattina. Nel pomeriggio ha atteso il via libera per la firma sul contratto, ha visitato il centro sportivo, rilasciato la prima intervista e fatto un tour dell’archivio storico del club.

Oggi arriverà l’ufficialità: contratto quinquennale a circa due milioni di euro netti a stagione, mentre invece al Lilla andranno poco meno di sette milioni di euro più il 15% sulla futura rivendita. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa