Resta in contatto

Rassegna Stampa

Pinto, blitz a Londra: Kluivert al Fulham. E il Tottenham ci prova con Zaniolo

Il gm giallorosso avvistato a Londra

Tiago Pinto vola a Londra, mentre Roma è in estasi per l’arrivo di Wijnaldum, il pensiero è andato subito alla possibile cessione di Zaniolo. Invece, la società viene precisato che il viaggio ha il solo scopo di piazzare Kluivert al Fulham ascoltare un paio di offerte per Diawara. La trattativa per l’olandese è in piedi già da qualche settimana ed è in dirittura d’arrivo, l’idea è quella di una cessione a titolo definitivo per 12 milioni.

Il dubbio Zaniolo, però, rimane. In Israele Antonio Conte ha rispolverato una vecchia passione per Zaniolo. Gli Spurs stanno valutando se presentare l’offerta, anche se consapevoli che i Friedkin sono irremovibili sulle richieste: 50 milioni. Veretout è pronto a trasferirsi al Marsiglia.

Il francese sarà ceduto a titolo definitivo per 11 milioni, inoltre, alla Roma spetteranno altri 4,5 milioni di bonus. La sua partenza non impone la ricerca di un sostituto (Frattesi) perché Mourinho vorrebbe favorire Bove in stile Zalewski.

Per l’ attacco è in arrivo Belotti con cui la Roma ha trovato un accordo verbale sulla base di tre anni a 2,8 milioni a stagione. Il Gallo sta aspettando il via libera e arriverà nella Capitale solo quando Shomurodov avrà deciso se andare al Bologna o al Torino. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa