Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dopo Gini, Nicolò: rischia un mese di stop. Niente operazione

Che spavento per Zaniolo

Ventiquattro ore maledette per la Roma. All’infortunio di Wijnaldum si aggiunge anche quello di Zaniolo che ha riportato un trauma diretto alla spalla sinistra con lussazione che lo costringerà ad almeno 30 giorni di stop.

Nicolò è caduto male a seguito di un contrasto con Lochoshvili al 41′ della gara con la Cremonese. Ha chiesto immediatamente i cambio. Poi l’ingresso del dottor Costa per le prime visite e successivo quello della barella che lo ha portato negli spogliatoi, hanno confermato il brutto presentimento.

Durante la partita è stato accompagnato a Villa Stuart per sottoporsi a risonanza magnetica. Se i tempi di recupero saranno confermati, salterà Juventus, Monza, Udinese, Empoli e un paio di gare di Europa League. Anche se Nico spera di rientrare prima: “Per tutti i gufi che speravano qualcosa di grosso… ci vediamo tra tre settimane“, il post su Instagram. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa