Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mourinho in ansia per Dybala

Lo Special One aspetta di capire le condizioni reali della Joya

José Mourinho spera. La Roma e i suoi tifosi anche. Perché a poco più di 48 ore dalla sfida con l’Inter in programma sabato alle 18 a San Siro, a Trigoria attendono con ansia di conoscere le condizioni di Paulo Dybala per capire se la Joya sarà in grado di scendere in campo dal 1′.

Oggi il numero 21 verrà valutato al Fulvio Bernardini dopo essere rientrato a Roma via Parigi, dove è arrivato dagli Stati Uniti a bordo dell’aereo privato di Leo Messi insieme agli altri argentini impegnati in Europa. Prima di prendere una decisione sul suo eventuale impiego infatti lo staff medico giallorosso vuole vederci chiaro.

Fosse per lo Special One, l’argentino farebbe parte dell’undici iniziale ma le scelte di formazione dipenderanno inevitabilmente dai controlli delle prossime ore. Oltre alla Joya anche Pellegrini è sotto osservazione ma il flessore del capitano giallorosso desta meno preoccupazione.

Il numero 7 è rientrato in gruppo e punta ad iniziare il big match del Meazza tra i titolari: se Dybala dovesse giocare dall’inizio Pellegrini arretrerebbe in mediana insieme ad uno tra Cristante e Matic, in caso contrario andrebbe a completare l’attacco insieme a Zaniolo e Abraham. Lo scrive “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa